Royal Botania – Nuovi prodotti 2016

opening
Perché le persone più esigenti scelgono Royal Botania?

Sostanzialmente per tre motivi: la qualità, l’ergonomia e il design.

I mobili Royal Botania sono realizzati con materiali della migliore qualità, che si tratti di alluminio, vetro, acciaio inossidabile o teak: la selezione di ognuno di essi deve soddisfare criteri di purezza, durevolezza e perfezione estetica.

Sedendosi su una poltroncina o sdraiandosi su un lettino Royal Botania, ci si trova immediatamente a proprio agio, confortevolmente immersi in quello che si sta facendo, che sia una conversazione tra amici, un lavoro o semplicemente un momento di relax totale, senza altri pensieri. Questo avviene perchè ogni prodotto Royal Botania viene pensato per essere ergonomico e confortevole.

Ma cosa rende un design unico? E’ l’occhio per la simmetria, il senso delle proporzioni e l’armonia delle forme. Ma anche il senso del colore, la combinazione di curve e linee rette, la semplicità e il minimalismo, e la capacità di cogliere il meglio dal passato per poter creare qualcosa di veramente nuovo. E’ assai difficile spiegare perchè il design di Royal Botania funzioni così bene, ma è sufficiente guardare i prodotti per rendersene conto.

Il 2015 è stato un anno importante per Royal Botania. Come pensiamo di consolidare la nostra posizione di trendsetter per mobili di fascia alta nel 2016?

Per l’anno prossimo presenteremo un numero accuratamente selezionato di nuovi prodotti. Abbiamo apportato miglioramenti alle collezioni esistenti, e ne abbiamo introdotte di nuove. Siamo certi che i nostri clienti vorranno questi oggetti, non appena li vedranno!

 

ALURA LOUNGE

Per smentire chi crede che non si possa fare nulla di nuovo con l’alluminio.

Abbiamo ampliato la collezione Alura e l’abbiamo resa più versatile con il nuovo Sistema Modulare Lounge.

È possibile scegliere la combinazione che si desidera fra tre differenti moduli base (80, 160 e 240 cm) per creare qualsiasi configurazione formale, completandola con i moduli per schienali e braccioli.

Questi elementi modulari che vengono giuntati per creare le composizioni, con i loro bassi piedistalli fungono da supporto per i cuscini, ma diventano anche i top di tavoli bassi (nelle due misure 80 e 160cm).

Con solo tre basi, due top tavoli e nove pezzi di collegamento per schienali e braccioli, si possono costruire infinite combinazioni di unità lounge e poltrone singole. A forma di L, U, o in linea retta, con o senza braccioli. A voi la scelta.

Una volta definita la configurazione del salotto, basta scegliere tra cinque tipologie di cuscini per seduta e schienale, ognuno di essi disponibile in un’ampia gamma di colori. Ce n’è per tutti i gusti.

Con la sua elegante struttura in metallo nero, precisa e netta, le sue linee ad angolo, ALURA LOUNGE si presenta allo stesso tempo moderna e originale. Ci sono tante buone ragioni per cui si farà notare dai vostri ospiti.

(su richiesta, la struttura è anche disponibile in bianco o grigio perla)

 

TEA TIME

Tavolini di gran classe

L’appeal di questi piccoli tavolini rotondi con piano in ceramica effetto marmo bianco e gambe in teak è immediato.

Scegliendoli entrambi, li si può anche sovrapporre uno sotto all’altro.

Se una coppia di Tea Time è la soluzione ideale, usarne uno solo non è da meno.

Questi versatili quanto pratici tavolini, così attraenti, sono stati pensati come complemento alle varie collezioni Royal Botania.

(su richiesta, sono disponibili anche altre finiture dei piani in ceramica)

 

QT

Cosa c’è in un nome?

C’è chi dice che il nome QT derivi dal fatto che i prodotti di questa linea siano “cute”, come invece chi lo attribuisce all’attitudine di queste sedie, lettini e poggiapiedi ad essere l’ideale per passare il proprio Tempo Qualitativamente.

Ogni prodotto QT è una sfida al minimalismo. I profili in acciaio inossidabile, ora tutti disponibili anche verniciati in nero (o in bianco o grigio perla, su richiesta), appaiono incredibilmente sottili. Allo stesso tempo, sedendosi o sdraiandosi, la sensazione è quella di un’incredibile comfort e sicurezza. Questo perché ogni prodotto è stato progettato per avere un livello di robustezza e stabilità sorprendente, considerata la leggerezza e la snellezza della struttura.

In più, ogni sedia o lettino QT è impilabile. Non c’è da stupirsi che tanti clienti Royal Botania siano così “ben presi” da questa linea.

 

NEW ENGLAND

Ancora più irresistibili in teak

Questa moderna intrepretazione di un classico americano è ora disponibile in teak premium, un legno che contribuisce a dare a questi mobili un aspetto irresistibile.

La poltroncina, il poggiapiedi e il tavolino rimangono fedeli alle radici del design tradizionale Adirondack, originario del New England all’inizio del XX secolo.

Come ci si aspetterebbe da Royal Botania, sono mobili fabbricati accuratamente, disegnati per il comfort e la durevolezza.

 

Per scaricare il catalogo 2016 di Royal Botania in pdf: clicca qui

Per richiedere foto e descrizioni dei prodotti Royal Botania: > Matteo Cirenei, ufficio stampa Royal Botania per l’Italia

Per la pagina Facebook delle news per la stampa di Royal Botania: clicca qui

Il progetto “Sundials” di Matteo Cirenei è tra i 15 progetti selezionati per l’ International Photo Project 2015 del FMF

“Sundials” di Matteo Cirenei è tra i 15 progetti selezionati per l’ International Photo Project 2015 del Fondo Malerba per la Fotografia.

L’edizione 2015 si svolge dal 16 ottobre al 15 novembre ed è ospitata all’interno dello Spazio Soderini, concesso in uso dalla Città metropolitana di Milano.
La commissione italiana composta da Giovanna Calvenzi (curatrice e photoeditor Periodici San Paolo), Alberto Zanchetta (curatore e direttore del Museo d’Arte Contemporanea di Lissone), Luca Panaro (curatore e critico), Enrico Gusella (curatore e critico), Elio Grazioli (curatore e critico) ha selezionato gli artisti:
Tiziano Rossano Mainieri, Alfredo Macchi, Fulvio Ambrosio, Luca Monaco, Claudia Rossini, Luigi Fieni, Marco Introini, Stefano Bossi, Matteo Cirenei, Marco Piersanti, Enrico Balzani, Patrizia Burra, Emanuela Carone, Patrizia Zelano, Tea Giobbio.

Per il Giappone i direttori Kanako Sugimori e Toshi Shinoara  della galleria Roonee 247photography di Tokyo hanno selezionato gli artisti:  Yasuaki Matsumoto, Taiju Fubuki, Ryu Ueno, Yoshie Akita e Yasuko Oki.

Per la Corea del Sud la curatrice Myoungju Jung della galleria Art Space Purl di Daegu ha selezionato gli artisti: Hyun Min Ryu, Ji-Young Rhee, Jang Younggeun, Jeon Rihaee Hwang In Mo.

MINO def

Cos’è International Photo Project:

Concept
In linea con i principi che lo ispirano, il Fondo Malerba per la Fotografia ha ideato un progetto finalizzato all’incontro di artisti di ogni nazionalità denominato International Photo Project.  Si tratta di un momento di confronto tra le poetiche che caratterizzano i progetti di autori accomunati dall’utilizzo dello stesso strumento espressivo, ma appartenenti a paesi diversi. Ogni anno,infatti, artisti italiani dialogano con artisti provenienti dalle nazioni che di volta in volta sono invitate a partecipare. Inserita in un contesto fertile di stimoli nuovi e contrapposti, questa vetrina di grande visibilità mediatica ha come obiettivo quello di valorizzare i talenti emergenti giovani e non che hanno appena iniziato un personale percorso progettuale. Per tutti gli artisti coinvolti è l’opportunità irripetibile di entrare in contatto con altre culture simili o completamente differenti dalla propria, da cui trarre ispirazione e suggerimenti per migliorare la tecnica personale o per consolidare le proprie convinzioni artistiche. Per il pubblico è la possibilità di ammirare quanto di più interessante è disponibile tra la fotografia del panorama artistico internazionale; una sorprendente esperienza multipla che consente all’osservatore di percepire e, forse, condividere le molteplici idee celate nelle immagini presentate da ogni autore. Per il Fondo Malerba è l’opportunità di realizzare un’osservatorio internazionale che possa monitorare le diverse poetiche nazionali presenti all’interno della fotografia artistica non ancora inserita nel circuito delle gallerie importanti.

Modalità di partecipazione
I partecipanti italiani vengono individuati tra gli autori di tutti i progetti acquisiti nell’anno in corso dall’archivio FMF.  I 15 progetti da presentare in mostra vengono selezionati da una commissione composta da 5 giudici di cui faranno parte alcuni tra i curatori più illustri del panorama artistico fotografico nazionale che si alterneranno ad ogni edizione. La selezione dei fotografi stranieri è demandata alle diverse gallerie, istituti o istituzioni legate coinvolti grazie ai contatti instaurati direttamente dal Fondo Malerba o attraverso la mediazione delle ambasciate e i consolati a cui si è chiesto di collaborare.
Appuntamenti

Durante tutto il periodo di svolgimento della rassegna sono programmati una serie di appuntamenti legati alla fotografia, suddivisi tra workshop, seminari e conferenze aperte al pubblico dove interverranno, acclamati fotografi, docenti universitari, critici e curatori.

Enti patrocinanti

La mostra è patrocinata dal Ministero Affari Esteri e dalla Città Metropolitana di Milano, inoltre è in attesa di ricevere a il patrocinio del Comune di Milano, di Regione Lombardia e di  EXPO. Le nazioni ospitate provvederanno alla richiesta di patrocinio ai rispettivi consolati.

Catalogo
A corredo della mostra sarà pubblicato un catalogo, edito da FMF, all’interno del quale saranno inserite tutte le opere esposte e la descrizione del progetto di ogni fotografo partecipante.
Sviluppi Futuri

Nei mesi successivi allo svolgimento della rassegna, grazie ai contatti instaurati, saranno organizzati eventi simili o bilaterali nelle nazioni che hanno partecipato. Continuando ad ospitare ogni anno una delle tappe della mostra, Milano e la Lombardia saranno punti fondamentali di riferimento di un’intensa rete di relazioni internazionali finalizzata alla promozione della fotografia italiana emergente nel mondo.

Inaugurazione mostra BLU, Galleria Anna Maria Consadori, 22 settembre 2015

invito

Come da tradizione la Galleria Consadori apre la stagione con una mostra nella quale convivono arte e design.
Quest’anno il filo conduttore è il colore blu, che ha dato il nome a movimenti artistici epocali e ha identificato periodi di grandi artisti.
Fra i designer invece l’uso del blu è meno frequente, ma non privo di particolare interesse.
Nello Spazio +24 attiguo alla Galleria saranno esposte grafiche e multipli d’artista Sempre sul tema del Blu.

Inaugurazione martedì 22 settembre 2015 dalle ore 18,30

Orario di apertura Dal martedì al sabato 10:00-13:00/ 15:00-19:00

La mostra prosegue fino al 17 ottobre 2015

 

CS BLU

 

Il progetto “Sundials” di Matteo Cirenei è tra quelli selezionati per la prima edizione dell’Archivio del FMF

Il progetto “Sundials” di Matteo Cirenei è tra quelli selezionati per la prima edizione dell’Archivio del FMF*, on line dal 20 settembre 2015.

Ogni anno, mediante un bando nazionale, vengono selezionati da una commissione interna al Fondo Malerba per la Fotografia, i progetti inviati da tutti i fotografi italiani che intendono contribuire allo sviluppo della raccolta.

Nell’ambito degli impegni istituzionali il Fondo Malerba per la Fotografia ha dato il via ad un progetto di carattere divulgativo nazionale per la valorizzazione della produzione fotografica italiana. Lo scopo è quello di realizzare un archivio digitale all’interno del quale conservare le immagini di tutto quanto prodotto, rendendolo disponibile in rete agli operatori del settore e al pubblico di appassionati. Ambito fondamentale dell’intervento è tutta la fotografia emergente realizzata dai fotografi italiani in modo progettuale dal primo gennaio 2001 in avanti, in Italia o all’estero anche se inedita o non inserita all’interno del sistema artistico ufficiale. La raccolta sarà uno strumento efficace per testimoniare le diverse e numerose tendenze artistiche che si sono sviluppate e continueranno a svilupparsi nel panorama fotografico italiano del ventunesimo secolo. Ogni anno, mediante un bando nazionale, una commissione interna al Fondo  selezionerà i progetti inviati da tutti i fotografi italiani che intendono contribuire allo sviluppo della raccolta. Per avere titolo all’inserimento all’interno dell’archivio FMF i progetti dovranno soddisfare tutti e in modo completo i requisiti richiesti elencati all’interno del regolamento.

*Il Fondo Malerba per la Fotografia è una struttura dedicata alla promozione della fotografia d’autore in Italia e all’estero. Nata inizialmente per la gestione della Collezione Malerba, oggi si occupa oltre che di formazione, anche di organizzare seminari, mostre e di pubblicare libri. I fermenti e le tendenze più attuali del panorama artistico vengono analizzati e proposti ad un pubblico di appassionati e conoscitori, attraverso mostre, attività didattiche ed eventi collaterali ideati e organizzati in collaborazione con artisti, curatori, critici e docenti universitari provenienti dalle più importanti istituzioni italiane e straniere. Presentando sia gli artisti affermati a livello internazionale che gli emergenti della nuova generazione, il Fondo Malerba per la Fotografia vuole documentare i molteplici approcci e la straordinaria forza d’impatto della fotografia artistica contemporanea, senza per questo dimenticare il valore immenso che la fotografia storica ha rappresentato per quella moderna.

Royal Botania presenta le nuove strabilianti collezioni 2015 e molte nuove aggiunte di prodotti a quelle esistenti, oltre a nuove finiture e colori.

Pad. 6 STand F42

Pad. 6 Stand F42

Per vedere le foto delle novità su Google+: clicca qui

Per la pagina Facebook delle news per la stampa di Royal Botania: clicca qui

Preview Novità 2015 Royal Botania

Le novità della prossima stagione si prefigurano molto interessanti… vi presentiamo qui una prima selezione dei nuovi prodotti in anteprima!

NINIX lounge

Minimalista, e ancora più flessibile

NINIX Lounge è una collezione iconica di Royal Botania, la si trova facilmente nelle più lussuose abitazioni di tutto il mondo. Per il 2015 si presenta con un look ulteriormente semplificato, con nuovi elementi a due e a tre posti. Il risultato è un effetto minimalista, dove il numero di elementi verticali è ridotto al minimo.

La flessibilità resta un punto fondamentale, ecco quindi elementi con o senza braccioli su entrambi i lati, e un’unità indipendente a tre posti.

Ciò significa che potete configurare il  vostro NINIX Lounge set per adattarsi alle dimensioni e alla forma del vostro spazio outdoor.

Scegliete tra acciaio inossidabile o alluminio verniciato e abbinate uno schema colori al nuovo tavolo NINIX Lounge. I vostri ospiti in un primo momento vedranno un tavolo da caffé, finché non lo aprirete verso l’alto trasformandolo con un gesto in un tavolo da pranzo.

Questo prodotto è un’unità completamente indipendente che allo stesso tempo può essere un tavolo da caffé o da pranzo. Ma ha anche un altro piccolo segreto nascosto: facendo scivolare via la copertura che si trova in mezzo, troverete una cavità in acciaio inox, perfetta come secchio per lo Champagne, per contenere una pianta, o qualsiasi cosa si desideri.

VIGOR

Ampliamento gamma… da una nuova prospettiva

Il classico giunto a coda di rondine è l’elemento distintivo della collezione VIGOR, disegnata da Frank Boschman. Con le sue travi grezze in teak e mogano del top giuntate alla struttura in alluminio, VIGOR unisce la semplicità moderna con l’eterno fascino del legno. Questa è una collezione senza tempo.

La praticità è un’altro plus di questa collezione, poiché per la stagione invernale non dovrete fare altro che mettere via solo i cuscini.

Per il 2015 vi presentiamo il salotto VIGOR Modular Lounge. I nuovi elementi con basi ribassate costituiscono la piattaforma ideale su cui poter combinare i vari elementi imbottiti di seduta, schienali e appoggi laterali.

Ogni base, di per sè, è un tavolo basso, il cui top può essere in teak o mogano, mentre i sostegni a terra in alluminio sono disponibili in bianco oppure nelle nuove finiture nero o sabbia.

O-ZON

Nuovo tavolo ovale

Se amate i tavoli rotondi, è facile capire perché: due, tre, quattro o più persone possono sedersi attorno a un tavolo circolare senza che nessuno si senta costretto in un angolo.

Ora, c’è un altro modo per mettere tutti intorno a un tavolo. O-ZON aggiunge una nuova forma, ovale.

La collezione di successo O-ZON è già ben nota per i suoi tavoli rotondi, oltre alle sedie e ai lettini che riprendono la stessa estetica curvilinea. Questo linguaggio di design si è evoluto in un nuovo tavolo ovale.

Il progetto include un Lazy Susan, conferendo con questo elemento circolare l’indistinguibile segno del look O-ZON.

Con la scelta tra top di vetro, teak e ceramica in abbinamento a strutture in acciaio inossidabile o alluminio verniciato, O-ZON si inserisce senza problemi nel vostro ambiente outdoor.

ZENHIT

La massima essenza del lusso

Non è difficile intuire che ZENHIT sia destinata a diventare una delle collezioni di punta dell’intera gamma Royal Botania. È puro lusso. Un lounge set che offre un’impressionante varietà di combinazioni, con sedute individuali, elementi angolari e unità a due o tre posti con braccioli.

Non da ultimo, la gamma comprende anche delle chaise-longue con braccioli destri o sinistri, che possono essere inserite nel lounge set o stare tranquillamente da sole. Potete anche unire le due versioni destra/sinistra e creare il vostro piccolo angolo di mondo.

 

Infine, un tavolo basso in teak e la possibilità di scegliere i rivestimenti dei cuscini dall’intera gamma tessuti di Royal Botania, collocano ZENHIT all’apice della categoria dei salotti lounge di lusso.

 

Per richiedere foto e descrizioni dei prodotti Royal Botania:

Matteo Cirenei, ufficio stampa Royal Botania per l’Italia

Nuove lampade Royal Botania

Arrivano in Italia le nuove lampade Royal Botania presentate in anteprima alla fiera Light + Building di Francoforte:

due modelli a parete (Parker e Prato), due modelli da terra (Spiky Lounge e Prato Flood) e un modello da terra con puntale per il terreno (Parker Pathway).

 Parker Wall

Lampada da parete con struttura in ottone anticato, monta lampadine a LED.
Misure: h 42 cm x ø 16 cm x P 25 cm

 

Prato Wall

Lampada da parete con struttura in alluminio e acciaio inox verniciato a polvere bianco, antracite o sabbia, monta lampadine a LED.
Misure: h 16 cm x ø 25 cm x P 34 cm

 

Spiky Lounge

Lampada da terra con struttura in ottone anticato, monta lampadine a LED.
Misure: h 110 cm x L 39 cm x P 44 cm

 

Parker Flood e Parker Path

Lampada da terra con struttura in ottone anticato, monta lampadine a LED.
Misure: h 230 cm x ø 16 cm x P 22,5 cm la versione con piantana, nella versione da terreno vanno aggiunti 50 cm di altezza per il puntale.

 


 

Questi nuovi prodotti si aggiungono all’ampia famiglia di lampade Royal Botania, di cui ricordiamo i più recenti modelli:

3D


Lampada da terra tutta bianca, con struttura in alluminio verniciato a polvere e paralume in tessuto lavabile 3D.
Misure: h 197cm x L 75,5cm (base), ø paralume 82,5cm

60T


Lampada ad arco con stelo in acciaio e base in granito, diffusore in polietilene.
Misure: h 220cm x ø base 55cm, P 235cm, altezza da terra del diffusore: 165cm

CLUB


Lampada da terra con struttura in teak e diffusore in PVC. Le parti metalliche sono in acciaio inox con finitura elettrolitica.
Misure: h 185cm x L 70cm (base), ø paralume 70cm

DOME CEILING


Plafoniera con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro. Disponibile in versione con stelo lungo o corto (entrambi regolabili).
Misure: h 44cm calotta +49-84cm stelo x L 30cm x P 30cm  oppure  h 44cm calotta +74-134cm stelo x L 30cm x P 30cm

DOME FLOOR


Lampada da terra con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro.
Misure: h 171cm x L 23cm x P 33cm

DOME GATE


Lampada con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro.
Misure: h 60cm x L 30cm x P 30cm

DOME MOVE


Lampada da terra con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro.
Misure: h 112cm x L 30cm x P 30cm

DOME SMALL


Lampada/lanterna con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro. Maniglia in teak.
Misure: h 65cm x L 30cm x P 30cm

DOME WALL


Lampada da parete con struttura in alluminio verniciato a polvere e calotta in vetro.
Misure: h 72cm x ø 15cm x P 20cm

ZINK


Lampada da parete con struttura in lega di zinco.
Misure: h 12cm x L 12cm x P 7cm

apri (e scarica se vuoi) PDF  con testi, immagini e disegni delle ultime lampade Royal Botania 2014

download PDF  con testi, immagini e disegni delle ultime lampade Royal Botania 2013
vai alla pagina dove puoi vedere le novità Royal Botania presentate a Maison&Objet Autunno 2014
vai alla pagina dove puoi vedere le novità Royal Botania presentate al Salone del Mobile Aprile 2014

Per richiedere foto e descrizioni dei prodotti Royal Botania:

Matteo Cirenei, ufficio stampa Royal Botania per l’Italia

“Sundials” di Matteo Cirenei è uno dei 3 Progetti finalisti del Premio Celeste 2014

Sono stati annunciati oggi i nomi degli autori di 40 opere e di 3 progetti finalisti del Premio Celeste 2014. Matteo Cirenei ha presentato il progetto “Sundials” (selezionato per la finale): una serie di fotografie in bianco e nero che rappresentano dettagli di architettura, dove le ombre create dal sole entrano in relazione con le forme degli edifici, creando nuove matrici visive. Come dice Laura Bossi in un suo testo critico su questo lavoro decennale: “Matteo Cirenei inquadra il dettaglio, lo riproduce in bianco e nero e in questo modo ne determina la sospensione dai fatti dell’esistenza umana. Lo rende immune allo scorrere degli avvenimenti, all’azione delle persone e alla frenesia della metropoli. Non esclude però la presenza del tempo che, nel suo lavoro, si manifesta nel senso più vero della parola: quello ciclico dello scorrere delle stagioni. I dettagli di Matteo Cirenei sono particelle che rivelano l’alternanza di giorno e notte, le ombre che si allungano e si accorciano o il passaggio sopra Milano di un temporale improvviso: raccontano una vita a cui non facciamo più caso. Questi edifici, in cui la materia appare come fosse la firma del progettista (le piastrelle in ceramica di Gio Ponti, il rivestimento in ceppo della Bocconi di Milano delle Grafton Architects, la filigrana metallica dell’Institute di Monde Arabe di Parigi di Jean Nouvel), sono meridiane solari.”

Il Premio Celeste 2014, oramai alla sua 11° edizione, prevede una mostra finale che si terrà quest’anno presso lo spazio espositivo milanese Assab One dal 15 al 23 novembre 2014, in occasione della quale verranno votati i vincitori tra i 43 finalisti. Le opere finaliste sono state selezionate da un Comitato di Selezione di ben 12 curatori, presieduto da Lorenzo Benedetti. Le opere vincitrici, invece, come di consueto per il Premio Celeste, verranno votate dagli stessi autori finalisti durante la giornata della premiazione -15 novembre- nelle cinque categorie nelle quali potranno esprimere il proprio voto: “Installazione, Scultura & Performance”, “Video & Animazione”, “ Fotografia & Grafica Digitale”, “Pittura & Disegno”, “Progetto”.   Per maggiori informazioni: http://www.premioceleste.it Per info su Matteo Cirenei: www.facebook.com/MatteoCireneiPhotography

Invito a Maison & Objet per vedere le novità 2015 di Royal Botania!

Royal Botania vi aspetta a Maison & Objet dal 5 al 9 settembre, nel proprio stand (Padiglione 5B | Stand E15-F16) per svelare le nuove proposte per la primavera/estate del 2015.

Qualche anteprima era già stata svelata al Salone del Mobile di Milano lo scorso aprile, vedremo se i prototipi verranno confermati!

Vi aspettiamo!

 

 

Per richiedere foto e descrizioni dei prodotti Royal Botania:

Matteo Cirenei, ufficio stampa Royal Botania per l’Italia

Le novità di Royal Botania al Salone del Mobile 2014: una casa modernista per lo stand firmato Niccolò Grassi

Per il terzo anno consecutivo Royal Botania ha affidato il progetto del proprio stand (Padiglione 6 | Stand B31) all’interior e landscape designer Niccolò Grassi.

Quest’anno i mobili e le luci outdoor di Royal Botania trovano la loro ambientazione in una “casa” dalle linee ispirate a un’architettura modernista.

Cemento e pareti vetrate insieme a gruppi di piante, creano un ambiente neutro e raffinato; semplici quinte scenografiche dove le nuove collezioni si mettono in mostra.

Vi aspettiamo!

 


vai alla pagina dove puoi vedere tutte le novità 2014 Royal Botania

Per richiedere foto e descrizioni delle novità 2014 Royal Botania:

Matteo Cirenei, ufficio stampa Royal Botania per l’Italia